Giornata della Memoria

Dal 20 gennaio al 28 gennaio 2020 la Scuola Secondaria di Primo Grado “J. e R. Kennedy” ha organizzato una serie di iniziative in occasione della Giornata della Memoria per ricordare e commemorare le vittime della Shoah.
Nelle singole classi si sono svolti con i docenti momenti educativi di riflessioni, approfondimenti e attività varie sull’argomento: letture di libri e di poesie, visioni di film e documentari.

All’interno di questa importante condivisione dei principi di educazione alla cittadinanza le classi terze hanno assistito alla testimonianza della Senatrice a vita Liliana Segre trasmessa in diretta online il 20 gennaio 2020 sul sito del Corriere della Sera www.corriere.it, partner dell’iniziativa, e sul sito del Ministero dell’Istruzione, www.miur.gov.it.

Gli alunni delle classi seconde hanno incontrato L’ANPI di Inzago che ha proposto la visione di un documentario: “La breve vita di Anne Frank” a seguire le riflessioni e le domande dei ragazzi; nel corso della mattinata sono stati eseguiti brani e canti musicali (Gam gam e La canzone del bambino nel vento) preparati per l’occasione e sono stati presentati componimenti poetici e disegni di alcuni alunni che hanno voluto donarli ai rappresentanti dell’associazione.

Le classi prime hanno assistito alla proiezione del film: “Monsieur Batignole” l’attività ha previsto una discussione al termine della visione su temi prescelti.

L’Istituto ha svolto queste iniziative in ottemperanza della legge n. 211 del 20 luglio 2000

Legge 20 luglio 2000, n. 211

“Istituzione del “Giorno della Memoria” in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti” pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 177 del 31 luglio 2000

Art. 1. 1.

La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giorno della Memoria”, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonchè coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

Art. 2. 1.

In occasione del “Giorno della Memoria” di cui all’articolo 1, sono organizzati cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione, in modo particolare nelle scuole di ogni ordine e grado, su quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti in modo da conservare nel futuro dell’Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, e affinchè simili eventi non possano mai più accadere.

Allegati

Questo sito utilizza i cookie strettamente tecnici per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Non saranno profilati dati e informazioni sugli utenti. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi